Le altre farine

Non solo frumento

Oggi troviamo sugli scaffali dei punti vendita farine e preparati a base di farine che contengono non solo farine di frumento bensì miscele di farine frumento e di altre farine di cereali e vegetali diversi.

Il termine cereali viene in effetti utilizzato comunemente con un significato piuttosto ampio: sono infatti considerati cereali le piante monocotiledoni appartenenti alla famiglia delle graminacee come il mais, il riso,  il sorgo, il frumento, l’orzo, la segale e l’avena, ma anche il grano saraceno, pur  non appartenendo alla famiglia delle graminacee, ma a quella delle poligonacee.

Per venire incontro alle esigenze di un consumatore sempre più consapevole della qualità di ciò che mangia, attento al proprio benessere, e curioso di sperimentare diversi sapori, il mercato oggi offre  nuovi prodotti a base di farina di cereali diversi dal frumento.

I cereali gluten free

E’ il caso dei cereali poveri o addirittura completamente privi di glutine, una sostanza proteica contenuta nel frumento che può creare problemi alle persone intolleranti (celiaci) o semplicemente  sensibili, il cui numero nella popolazione è purtroppo in continua crescita.

I cereali più conosciuti e diffusi  privi di  glutine sono il riso o il mais. A questi vengono spesso miscelati, nella produzione di farine e prodotti gluten free:

  • il Grano saraceno, della famiglia delle poligonacee
  • l’Amaranto, della famiglia delle Amarantacee
  • la Quinoa, della famiglia delle Chenopodiacee
  • la Chia
  • altri
altre-farine